Formazione e aggiornamento professionale – riunione del 4 novembre 2016 – Sindacato Autonomo di Polizia

Formazione e aggiornamento professionale – riunione del 4 novembre 2016

Articolo: Si è svolta stamani presso il Dipartimento la prevista riunione relativa all’aggiornamento professionale della Polizia di Stato per l’anno 2017. Erano presenti per l’Amministrazione, ed in particolare per...

Articolo: Si è svolta stamani presso il Dipartimento la prevista riunione relativa all’aggiornamento professionale della Polizia di Stato per l’anno 2017. Erano presenti per l’Amministrazione, ed in particolare per la Direzione Centrale degli Istituti di Istruzione, il Prefetto Vincenzo Roca e il Dott. Maurizio Masciopinto, oltre al Vice Prefetto Tommaso Ricciardi quale rappresentante dell’Ufficio Rapporti Sindacali. La delegazione Sap era composta dal Segretario Nazionale Francesco Pulli e dalla Dott.ssa Barbara Romeo, nostra esperta e tecnica del settore.

Dopo l’illustrazione della circolare relativa alle tematiche di interesse generale e di settore, il Sap ha proposto alcune osservazioni all’Amministrazione. In particolare la nostra O.S. ha sottolineato la necessità di disporre maggiori risorse per l’aggiornamento professionale, auspicando che la Direzione Centrale Anticrimine voglia programmare dei corsi per il contrasto di reati in materia di indagini patrimoniali, sequestri preventivi e riciclaggio di proventi illeciti, nonché il contrasto dei reati in materia ambientali (ecomafie) senza trascurare altresì i reati di giochi e scommesse.

Inoltre, per quanto attiene alle tecniche operative il Sap ha rappresentato come sia fondamentale prevedere uno specifico addestramento al tiro dinamico e verso bersagli in movimento, del quale purtroppo siamo ancora gravemente carenti. Per la Polizia Ferroviaria è stato richiesto un addestramento più specifico, con tecniche operative adeguate per i servizi a bordo dei treni regionali e di lunga percorrenza, anche in considerazione della crisi immigratoria e della crescente emergenza terroristica (es: protocollo d’intervento). È stata poi avanzata l’ulteriore richiesta circa la presenza di uno psicologo per ogni provincia, considerati gli enormi disagi che affliggono gli operatori della Polizia di Stato, anche perché previsto dalle normative vigenti. Questa O.S. ha inoltre evidenziato le criticità relative all’utilizzo di piattaforme informatiche in sostituzione del personale docente, soprattutto per quanto concerne la materia “sicurezza” e la formazione in tema di antiterrorismo. Riguardo a quest’ultimo argomento note sono le critiche del SAP al modello utilizzato nell’anno in corso quale pseudoformazione antiterroristica. Ben altre devono essere le modalità per aggiornarsi al contrasto al terrorismo.

Si è poi evidenziata la necessità della previsione di moduli formativi anche per il personale direttivo del ruolo funzionari, come previsto dall’A.N.Q., nonché la necessità di trattare nello specifico argomenti non previsti dall’Amministrazione per l’anno 2017 afferenti al servizio di Ordine Pubblico (pianificazione-gestione-catena di comando) ed all’attuale emergenza immigrati, sottolineando con particolare attenzione le tematiche dell’etnia islamica in riferimento al fondamentalismo islamico, al Jihad ed alle normative di contrasto adottate dal mondo occidentale. Infine, questa O.S. ha evidenziato la necessità di prevedere un aggiornamento di settore di guida sicura per autisti e consegnatari, nonché un’attenzione particolare alle normative a tutela del dipendente ( fruizione del congedo parentale, norme a tutela delle madri lavoratrici, fruizione benefici di legge 104 ecc. ), temi che sono fondamentali per la nostra formazione e sui quali il SAP insisterà con forza.

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 711 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com