ESTATE DI SBARCHI TRA LAMPEDUSA E TARANTO. CONDIZIONI INACCETTABILI

ESTATE DI SBARCHI TRA LAMPEDUSA E TARANTO. CONDIZIONI INACCETTABILI

Le condizioni igienico sanitarie sono al limite, gli hotspot non sono gestibili, le strutture sono alle ultime battute sulla capacità di accoglienza e, la carenza dell’organico causata dai tagli...

Le condizioni igienico sanitarie sono al limite, gli hotspot non sono gestibili, le strutture sono alle ultime battute sulla capacità di accoglienza e, la carenza dell’organico causata dai tagli voluti dalla legge Madia hanno aggravato ulteriormente un quadro già ampiamente compromesso. Non solo Lampedusa, ma anche Taranto, nonostante le denunce fatte dal SAP, che hanno messo in evidenza i limiti strutturali e le difficoltà dei colleghi ad operare in un centro temporaneo di prima accoglienza, non hanno fermato la Geo Barents di Medici Senza Frontiere, che ha fatto sbarcare 659 migranti, aggravando ulteriormente la situazione. Dice il SAP di Taranto: « Dal punto di vista igienico/sanitario la situazione è ad alto rischio. Le condizioni sono incompatibili con qualsiasi elementare forma di protezione di benessere personale».

image_pdfSCARICA IN PDFimage_printSTAMPA

Letta 318 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi