Esame congiunto Polfrontiera Cuneo-Levaldigi e Settore Limone Piemonte – Sindacato Autonomo di Polizia

Esame congiunto Polfrontiera Cuneo-Levaldigi e Settore Limone Piemonte

Il SAP, rappresentato dal Segretario Nazionale Michele Dressadore e dal Segretario Provinciale di Cuneo Davide Audisio, ha partecipato alla nella giornata del 20 febbraio alla riunione d’esame congiunto sulla...
Il SAP, rappresentato dal Segretario Nazionale Michele Dressadore e dal Segretario Provinciale di Cuneo Davide Audisio, ha partecipato alla nella giornata del 20 febbraio alla riunione d’esame congiunto sulla bozza di decreto per l’istituzione dell’Ufficio di Polizia Frontiera presso l’aeroporto di Cuneo-Levaldigi e la contestuale soppressione del Settore di Limone Piemonte. Per la parte pubblica presenziavano i rappresentanti dell’Ufficio Relazioni Sindacali, del Servizio Polizia Frontiera, della Dir. Centr. per le Risorse Umane e di quella per gli Affari Generali.
I rappresentanti del personale presenti hanno unanimemente espresso un chiaro parere favorevole per la creazione del nuovo reparto all’interno dello scalo aereo citato ed un altrettanto esplicito dissenso rispetto all’eliminazione del presidio sul confine italo-francese. In particolare il SAP, ribadendo l’assoluta necessita’ ed urgenza di strutturare il servizio di Frontiera a Levaldigi, ha inteso confutare la presunta ridotta utilita’ dell’ufficio di Limone Piemonte spiegandone il valore operativo e l’importanza strategica, sia in funzione delle esigenze in caso di eventuale sospensione temporanea degli accordi Schengen, sia in relazione alla gia’ ridottissima presenza della Polizia di Stato nella provincia di Cuneo. Netta contrarieta’ anche al prospettato trasferimento delle competenze sul valico smantellato al Settore di Ventimiglia, per una corposa serie di ragioni inoppugnabili, compresa la scarsità di personale in organico. Per ultimo il SAP, facendo riferimento ad una recentissima espressione del Servizio Frontiera e Stranieri in cui si prospetta la possibile chiusura dell’Ufficio di specialita’ al Porto di La Spezia, ha eccepito sulla correttezza del Dipartimento laddove pone la discussione su di una singola iniziativa senza condividere i piu’ ampi progetti e le strategie in atto per la gestione delle strutture periferiche.


Read more


image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 338 volte

CATEGORIE
CuneoLa SpeziaLazioMoliseNEWSSegreterie regionali

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com