Decreto “svuota carceri”: il SAP in Commissione Giustizia alla Camera (lanci di agenzia stampa) – Sindacato Autonomo di Polizia

Decreto “svuota carceri”: il SAP in Commissione Giustizia alla Camera (lanci di agenzia stampa)

CARCERI: SAP, FORTI RISERVE SU DECRETO SVUOTACARCERI STRUTTURE E ORGANICI PS DEL TUTTO INSUFFICIENTI (ANSA) – ROMA, 6 FEB – Le strutture e gli organici della Polizia ‘sono del...
CARCERI: SAP, FORTI RISERVE SU DECRETO SVUOTACARCERI
STRUTTURE E ORGANICI PS DEL TUTTO INSUFFICIENTI
(ANSA) – ROMA, 6 FEB – Le strutture e gli organici della Polizia ‘sono del tutto insufficienti’ per garantire la corretta applicazione del decreto svuotacarceri. E’ quanto ha detto il segretario del Sap Nicola Tanzi, sentito dalla Commissione giustizia della Camera, esprimendo ‘forti riserve’ sul provvedimento.
Le camere di sicurezza oggi presenti negli uffici della polizia, ha spiegato Tanzi, sono in tutto 327 ma ‘piu’ della meta’ sono oggi gia’ occupate dagli arrestati di questi giorni’ e dunque ‘sono assolutamente insufficienti a contenere un numero sempre crescente di persone sottoposte a misure pre-cautelari’. Ma non solo: ‘buona parte delle camere di sicurezza – secondo il Sap – risultano del tutto inagibili, per via della mancanza di sistemi di aereazione e di servizi igienici. Inoltre, sono assolutamente impraticabili in quanto lasciate da lungo tempo in stato di completo abbandono a causa della mancanza di risorse dirette allo scopo’.
E ‘non tutti gli uffici di polizia sono dotate di camere di sicurezza’. Se cio’ non bastasse, ha proseguito Tanzi, va anche sottolineato che ‘l’organico della polizia, fermo dal 1989, consta di sole 107mila unita, ad oggi diminuite di oltre 12mila unita”. Numeri che ‘sono assolutamente insoddisfacenti ad assicurare servizi ulteriori rispetto a quelli d’istituto’.
(ANSA) GUI 06-FEB-12 19:35

DL CARCERI: PER SINDACATI POLIZIA RESTA NODO “CELLE”
(AGI)- Roma, 6 feb. – Resta il nodo dell’utilizzo delle celle di sicurezza, per i sindacati di polizia convocati in commissione giustizia alla Camera, sul dl carceri che domani approdera’ nell’aula di Montecitorio.
“Si consideri che le camere di sicurezza oggi presenti negli uffici di Ps, che sono in totale 327 su tutto il territorio nazionale”, scrive il Sap, sindacato autonomo di polizia, “sono assolutamente insufficienti” a contenere un numero “sempre crescente di persone sottopposte a misure pre cautelari sia per via della recrudescenza di episodi delittuosi” sia “per il numero esiguo degli stessi locali deputati alla detenzione breve”. A tanto si va ad aggiungere “che buona parte delle camere di sicurezza risultano inagibili”, senza tacere della “ormai cronica insufficienza dell’organico”, si legge ancora nel testo depositato in commissione.
(AGI) Mao 061742 FEB 12

Carceri/ Sindacati Polizia criticano decreto: Risorse non bastano
Roma, 6 feb. (APCOM-TMNews) – Le strutture e gli organici della Polizia di Stato “sono del tutto insufficienti a garantire la realizzazione” del progetto contenuto nel decreto contro il sovraffollamento carcerario.
E’ quanto si legge nel documento consegnato alla commissione Giustizia della Camera dal Sindacato autonomo di Polizia (Sap). Oggi pomeriggio si sono svolte le audizioni informali sul dl carceri, e le relazioni delle diverse sigle sindacali sono tutte alquanto critiche sul provvedimento.
Sotto tiro gli obblighi di sorveglianza caricati sugli agenti a causa della destinazione degli arrestati in flagranza ai domiciliari o nelle camere di sicurezza delle Questure, caso quest’ultimo che, sostiene il Silp-Cgil, “determinerebbe un evidente peggioramento delle condizioni personali degli arrestati”. “Contrarietà e non condivisione” esprime anche il Siulp, che denuncia nel suo documento il rischio del “blocco degli operatori” con “conseguente mancanza delle pattuglie dedicate al controllo del territorio”.
Tutt’altro l’orientamento del Sappe, il sindacato della Polizia penitenziaria, che giudica “positive e significative” le misure varate dal Governo, ma tende una mano ai ‘colleghi’: propone infatti di “potenziare il ruolo della Polizia penitenziaria incardinandolo negli uffici per l’esecuzione penale esterna per svolgere in via prioritaria rispetto alle altre forze di polizia la verifica del rispetto degli obblighi di presenza che sono imposti alle persone ammesse alle misure alternative della detenzione domiciliare e dell’affidamento in prova”.
Bar 061728 feb 12

La convocazione
Read more

Il documento del SAP
http://www.sap-nazionale.org/Public/Docs/2012/audizione060212.pdf

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 334 volte

CATEGORIE
LazioNEWSRomaSegreterie regionali

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com