DECORRENZA GIURIDICA VICE SOVRINTENDENTI PROMOSSI PER MERITO STRAORDINARIO: NOTA AL CAPO DELLA POLIZIA – Sindacato Autonomo di Polizia

DECORRENZA GIURIDICA VICE SOVRINTENDENTI PROMOSSI PER MERITO STRAORDINARIO: NOTA AL CAPO DELLA POLIZIA

A seguito della recente pronuncia della Corte Costituzionale (sentenza n. 224 del 7 ottobre 2020), la quale ha messo fine alle annose e ingiustificate sperequazioni prodotte dall’interferenza della normativa...

A seguito della recente pronuncia della Corte Costituzionale (sentenza n. 224 del 7 ottobre 2020), la quale ha messo fine alle annose e ingiustificate sperequazioni prodotte dall’interferenza della normativa concernente le promozioni a Vice sovrintendente per merito straordinario con quella concernente le procedure selettive interne, abbiamo inviato una nota al Capo della Polizia con lo scopo di poter vedere applicato, quanto prima possibile, il dispositivo giurisprudenziale cosi da riconoscere al personale promosso Vice Sovrintendente la decorrenza giuridica prevista. Va infatti evitata l’ipotesi, purtroppo non infrequente, che il personale promosso per merito straordinario venga paradossalmente danneggiato in termini di decorrenza della qualifica rispetto alle procedure concorsuali ordinarie.

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 3.713 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com