Da Acab a Scorsese, basta film che esaltano i criminali: Nicola TANZI intervistato da Klaus DAVI – Sindacato Autonomo di Polizia

Da Acab a Scorsese, basta film che esaltano i criminali: Nicola TANZI intervistato da Klaus DAVI

TV: SINDACATI POLIZIA “SCORSESE E WINTER CI DENIGRANO” ROMA (ITALPRESS) – I sindacati di polizia sul piede di guerra contro i registi Martin Scorsese e Terence Winter (sceneggiatore della...
TV: SINDACATI POLIZIA “SCORSESE E WINTER CI DENIGRANO”
ROMA (ITALPRESS) – I sindacati di polizia sul piede di guerra contro i registi Martin Scorsese e Terence Winter (sceneggiatore della serie tv Boardwalk Empire): “Ci descrivono come sfigati”.
All’indomani delle critiche del governatore della Sicilia Raffaele Lombardo a Boardwalk Empire, la serie tv americana che narra le vicende del mafioso di successo Nucky Thompson (Steve Buscemi) e del poliziotto alcolista e autolesionista Nelson Van Alden (Michael Shannon), prendono una dura posizione anche i sindacati di polizia. Sotto accusa la descrizione della polizia nel ultimi film di successo.
Intervenuto a KlausCondicio, il salotto tv di Klaus Davi in onda su YouTube e visibile al link http://www.youtube.com/user/klauscondicio, il segretario generale del SAP (Sindacato Autonomo di Polizia) Nicola Tanzi ha dichiarato:
“Nella migliore delle ipotesi ci descrivono come sfigati, se non come disonesti o assassini come nel caso della serie di Martin Scorsese Boardwalk Empire, dove l’agente dell’Fbi che persegue il malaffare ad Atlantic City viene descritto come alcolista (per di piu’ in era proibizionista) e antisemita (uccide un collega ebreo perche’ non si vuole convertire al cristianesimo)”.
“Sia Boardwalk Empire che Acab – prosegue – lanciano messaggi che oltre a non essere reali sono anche diseducativi, perche’ i ragazzi che vedono questi film pensano che sia piu’ facile, piu’ bello, piu’ buono delinquere che non seguire le norme, le leggi e essere onesti”.
Tanzi ha anche aggiunto: “Sono d’accordo con Lombardo quando dice che bisogna fare film sulle vittorie che lo Stato ha avuto nei confronti della mafia, in modo da dare fiducia alla gente e far capire ai cittadini siciliani che la mafia si combatte e si vince”.


(ITALPRESS) mgg/com 22-Feb-12 13:36




Read more


image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 292 volte

CATEGORIE
NEWSRomaSegreterie regionaliSicilia

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com