Cooperazione trilaterale Italia Austria Germania scorta treni, esito incontro – Sindacato Autonomo di Polizia

Cooperazione trilaterale Italia Austria Germania scorta treni, esito incontro

Si è svolto presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza un incontro per la “Cooperazione trilaterale Italia – Austria – Germania“ servizi scorta treni assicurati dal personale del Compartimento Polizia...
Si è svolto presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza un incontro per la “Cooperazione trilaterale Italia – Austria – Germania“ servizi scorta treni assicurati dal personale del Compartimento Polizia Ferroviaria di Verona.

Presenti per l’Amministrazione il Direttore Centrale per le Specialità dr. Sgalla e la d.ssa Catapano della Divisione Polizia Ferroviaria, il Direttore per le Relazioni Sindacali dr. Ricciardi unitamente al dr. Di Blasio e alla d.ssa Milano. Il SAP era rappresentato dal Segretario Nazionale Francesco Pulli.

Il direttore Sgalla ha illustrato l’importanza del servizio volto alla scorta dei convogli ferroviari sulla tratta Bolzano – Monaco di Baviera e viceversa al fine di prevenire reati predatori. Il servizio de quo viene svolto due volte al mese con trattamento economico di missione all’estero.

Altresì, sono assicurati dalla Polizia Ferroviaria cinque treni internazionali in collaborazione degli Agenti della Polizia tedesca e austriaca con presenza a bordo di cittadini extracomunitari.

Solo due treni sono programmati con orario difforme all’A.N.Q. e per questo il Compartimento Polizia Ferroviaria di Verona aveva chiesto, con informazione preventiva alle OO.SS. interessate a livello provinciale, l’applicazione dell’orario in deroga, con esito negativo.

Il SAP nella circostanza ha prospettato i disagi degli Agenti della Polizia Ferroviaria nell’effettuare detti servizi senza nessun protocollo sanitario, mezzi di trasporto inadeguati per accompagnare i migranti presso la Questura di Bolzano per gli accertamenti di rito.

I locali che ospitano gli Uffici della Polizia Ferroviaria di Bolzano non sono adeguati a poter accogliere un cospicuo numero di cittadini stranieri con la presenza anche di minori.

Valutato che i treni in argomento vengono assicurati per sette giorni la settimana, e che il tavolo tecnico non può modificare gli orari, il SAP ha proposto di concedere al personale l’indennità di Ordine Pubblico per la peculiarità del servizio.

Il dr. Sgalla, si é fatto carico delle problematiche esposte e si é riservato di informare quanto prima il SAP e gli altri sindacati.

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 560 volte

CATEGORIE
LazioMilanoNEWSSegreterie regionaliVerona

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com