CONVENZIONE TRENORD – RINNOVO – Sindacato Autonomo di Polizia

CONVENZIONE TRENORD – RINNOVO

In data odierna si è svolta in videoconferenza la riunione di cui all’oggetto alla presenza del Direttore dell’ufficio Rapporti Sindacali Dott.ssa De Bartolomeis Maria e del Direttore del Servizio...

In data odierna si è svolta in videoconferenza la riunione di cui all’oggetto alla presenza del Direttore dell’ufficio Rapporti Sindacali Dott.ssa De Bartolomeis Maria e del Direttore del Servizio Polizia Ferroviaria Dott.ssa Olimpia Del Maffeo.

In apertura dei lavori l’Amministrazione ha fatto presente il rinnovo della convenzione elencando i particolari della stessa, che sono simili a quella precedente, scaduta nel mese di novembre 2020.

Il SAP ha stigmatizzato il fatto che l’Amministrazione ha concordato una bozza di convenzione con TreNord senza attenersi scrupolosamente all’articolo 3 del D.lgs 195 del 1995, che prevede sia concertato il trattamento economico accessorio. Pertanto l’Amministrazione è stata invitata per il futuro a rispettare quanto disposto dal citato decreto.

Per quanto concerne l’ammontare dell’indennità di scorta, l’articolo 3 c.1 della convenzione di cui all’oggetto stabilisce:

  1. indennità di scorta per i servizi effettuati sui treni dalle ore 9:00 alle ore 18:00: euro 3,50 l’ora;
  2. indennità di scorta per i servizi effettuati sui treni dalle ore 18:00 alle ore 9:00: euro 6,00 l’ora.

Il SAP, a tal proposito, ha chiesto un aumento dell’indennità prestabilita nella bozza citata, in considerazione del fatto che la precedente convenzione, sulla base della quale è stata formulato l’attuale accordo, è stata stipulata diverso tempo fa senza più prevedere incrementi.

L’amministrazione ha recepito positivamente tale richiesta del SAP impegnandosi a presentare una proposta in tal senso nelle sedi opportune.

Per quanto concerne la doglianza del SAP in merito al mancato rispetto dell’articolo 3 del decreto 195 del 1995, l’amministrazione ha sottolineato che quella presentata è solamente una bozza, pertanto per le eventuali successive modifiche avrà cura di contattare le parti sindacali prima di predisporre il documento definitivo che verrà portato alla firma.

Inoltre l’Amministrazione, per quanto concerne la privacy dei dipendenti della Polizia Ferroviaria in servizio su TreNord, tenuti a comunicare il proprio PerId, ribadisce che la privacy dei suddetti dati è assolutamente garantita dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza e dalla TreNord Srl.

Terminato il meeting le parti si riservavano di aggiornarsi per una successiva riunione riguardante eventuali modifiche in merito alla convenzione in oggetto.

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 1.050 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com