Contratto: prime aperture del Ministro della Pubblica Amministrazione – Sindacato Autonomo di Polizia

Contratto: prime aperture del Ministro della Pubblica Amministrazione

Dopo l’annuncio della mobilitazione e in attesa dell’incontro che il SAP avra’ a settembre col Ministro D’Alia, arrivano alcuni segnali importanti nella battaglia per il Contratto. STATALI: D’ALIA, TROVEREMO...
Dopo l’annuncio della mobilitazione e in attesa dell’incontro che il SAP avra’ a settembre col Ministro D’Alia, arrivano alcuni segnali importanti nella battaglia per il Contratto.

STATALI: D’ALIA, TROVEREMO RISORSE CON TAGLIO SPRECHI
_
Soldi per gli stipendi con sforbiciate auto blu e consulenze

(ANSA) – ROMA, 11 AGO – C’e’ una via per sbloccare le retribuzioni dei dipendenti pubblici. «Trovare le risorse per gli stipendi degli statali, bloccati da 7 anni, e’ possibile. Anzi auspicabile. Si puo’ fare tagliando gli sprechi e le inefficienze. Ci stiamo gia’ lavorando e a settembre faremo il punto con i sindacati». A dirlo e’ il ministro della Pa, Gianpiero D’Alia in un’intervista al Messaggero. «A settembre il piano potrebbe vedere la luce», evidenzia. «Nuove risorse possono essere trovate, a mio avviso, con un taglio lineare e corposo alle auto blu: penso ad una sforbiciata dei costi, ora a quota un miliardo, del 20%. Non solo. Bisogna intervenire anche su un altro fronte, quello molto ampio delle consulenze di Stato, Regioni ed enti locali. Anche qui sarebbe necessario una taglio del 20% su un monte spese che tocca 1,2 miliardi. Il terzo fronte – continua – su cui agire sono le societa’ partecipate e la ristrutturazione di alcune amministrazioni». Il ministro spiega le difficolta’: «Abbiamo ereditato questa situazione dal precedente governo». Comunque, sottolinea, c’e’ gia’ in programma la ripresa del dialogo sui temi normativi della contrattazione: «A settembre entreremo nel vivo del discorso con le organizzazioni sindacali». In un’altra intervista a Repubblica chiarisce che, in occasione della ripresa del dialogo, «vorremmo mettere al centro dell’accordo non solo il rinnovo dei contratti per la parte relativa al trattamento giuridico, ma attraverso la contrattazione di secondo livello anche la possibilita’ di reperire risorse da destinare, non a pioggia, al personale dipendente». (ANSA)


Read more


image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 360 volte

CATEGORIE
NEWSRoma

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com