Comitato Pari Opportunita’ – Sindacato Autonomo di Polizia

Comitato Pari Opportunita’

Si e’ riunito il Comitato Pari Opportunita’ del Dipartimento di Pubblica Sicurezza. Il SAP ne fa parte con la collega Marilena Tenuta. Nel corso della riunione, svoltasi nella giornata...
Si e’ riunito il Comitato Pari Opportunita’ del Dipartimento di Pubblica Sicurezza. Il SAP ne fa parte con la collega Marilena Tenuta. Nel corso della riunione, svoltasi nella giornata del 5 aprile, e’ stato deciso di inserire alcune materie relative alla tematica delle pari opportunita’, con particolare riferimento alle questioni delle discriminazioni e del mobbing, nell’ambito dei moduli di aggiornamento professionale. E’ stato anche formulato un quesito all’Ufficio Affari Legislativi e Relazioni Parlamentari del nostro Ministero circa l’opportunita’ di applicazione di una disposizione del 1993 che prevede la presenza di una percentuale minima di personale femminile nell’ambito della composizione delle Commissioni Concorsi. Inoltre, il Comitato ha discusso e approvato la stesura di un apposito questionario che sara’ in futuro trasmesso agli uffici al fine di svolgere una indagine sulle condizioni della donna in Polizia. Il SAP, dal canto suo, ha insistito con forza sulla necessita’ di estendere finalmente in maniera omogenea e cogente l’applicazione dell’art. 42 del dlgs 151/2001, anche in considerazione dei numerosi ricorsi vinti dal personale, molti dei quali supportati proprio dal nostro sindacato. Non solo. Abbiamo anche sollecitato il Comitato affinche’ si faccia portatore con il Dipartimento di una richiesta incisiva finalizzata all’emanazione di una circolare esplicativa che chiarisca i termini di una omogenea applicazione, in tutti gli uffici e reparti, dei benefici relativi al sostegno per la maternita’. La seduta si e’ conclusa con la richiesta di inserire nell’ordine del giorno della prossima riunione, prevista probabilmente entro l’estate, la questione delle discriminazioni talvolta esistenti a svantaggio del personale femminile che aspira ad accedere ad uffici operativi quali la Squadra Mobile e la Digos. Abbiamo poi chiesto di poter trattare la tematica dell’esenzione dai turni notturni per particolari situazioni, a partire dalle problematiche che interessano i genitori con sentenza di separazione e/o affido congiunto di eventuali minori.


Read more


image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 308 volte

CATEGORIE
LazioNEWSSegreterie regionaliTerni

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com