«Camminata per la verità», poliziotti cesenati protestano sul caso Narducci – Sindacato Autonomo di Polizia

«Camminata per la verità», poliziotti cesenati protestano sul caso Narducci

Alcuni poliziotti cesenati, protagonisti loro malgrado della vicenda accaduta nel lontano aprile 2010, a partire dal 20 maggio si sono uniti al Cammino della Memoria, della Verità e della...
Alcuni poliziotti cesenati, protagonisti loro malgrado della vicenda accaduta nel lontano aprile 2010, a partire dal 20 maggio si sono uniti al Cammino della Memoria, della Verità e della Giustizia. L’obbiettivo promosso dai coraggiosi poliziotti che si uniranno al “Cammino”, è quello di mantenere alta l’attenzione sulla vicenda Narducci che oramai è diventata un vero e proprio caso giudiziario a valenza nazionale.
Pur confermando sempre e incondizionatamente rispetto e fiducia nell’opera della magistratura, ribadiamo la nostra convinzione sulla pretestuosità e strumentalità delle accuse mosse ingiustamente ai tre poliziotti. Fino a quando la vicenda è rimasta circoscritta nell’ambito giuridico, l’innocenza degli agenti è stata accertata e dichiarata. Quando invece ha assunto contorni politici e mediatici con indebite ingerenze, il dato giuridico è stato stravolto con interpretazioni distorte e soggettive. Dopo lo sciopero della fame, durato una settimana, le fatiche dei poliziotti cesenati per dare voce alle loro proteste ,non sono ancora fintiti perché hanno deciso di intraprendere e sostenere anche loro il “Cammino della Memoria e della Giustizia”, spiega il Segretario Provinciale del SAP Roberto Meloni.

Il Corriere di Romagna
Read more
Cesena Today
Read more
Read more

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 363 volte

CATEGORIE
NEWSRoma

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com