Borsellino e i ragazzi della scorta: Agostino, Claudio, Emanuela, Vincenzo e Walter… Il SAP non dimentica! – Sindacato Autonomo di Polizia

Borsellino e i ragazzi della scorta: Agostino, Claudio, Emanuela, Vincenzo e Walter… Il SAP non dimentica!

BORSELLINO: SAP, MODO MIGLIORE PER RICORDARLO E&#39 RICONOSCERE NOSTRA SPECIFICITA&#39 Roma, 18 lug. – (Adnkronos) – “Il miglior modo per ricordare il sacrificio del giudice Borsellino e degli agenti...
BORSELLINO: SAP, MODO MIGLIORE PER RICORDARLO E&#39 RICONOSCERE NOSTRA SPECIFICITA&#39
Roma, 18 lug. – (Adnkronos) – “Il miglior modo per ricordare il sacrificio del giudice Borsellino e degli agenti che lo proteggevano, tra i quali Emanuela Loi, prima donna poliziotto entrata a far parte di una squadra di operatori addetti alla protezione di obiettivi ad alto rischio, e&#39 quello di riconoscere, attraverso adeguate scelte politiche, la specificita&#39 della nostra professione”. E&#39 quanto afferma Nicola Tanzi, segretario generale del Sap, il sindacato autonomo di polizia, alla vigilia del 19 luglio, anniversario della strage di via D&#39Amelio nella quale persero la vita il giudice Borsellino e cinque agenti della scorta.

“La classe politica purtroppo sembra invece piu&#39 propensa a prendersi meriti non propri, come quando rivendica i risultati delle inchieste e delle operazioni delle forze dell&#39ordine -aggiunge-, inchieste ed operazioni che sono invece, oggi come venti anni fa, frutto esclusivo del sacrificio e della professionalita&#39 delle donne e degli uomini in divisa”. (segue) (Sin/Pn/Adnkronos) 18-LUG-10 12:38

BORSELLINO: SAP, MODO MIGLIORE PER RICORDARLO E&#39 RICONOSCERE SPECIFICITA&#39 (2)

(Adnkronos) – “Oltre alla ventiquattrenne Emanuela Loi -ricorda Tanzi- persero la vita il quarantatreenne Agostino Catalano, il trentenne Walter Eddie Cosina, il ventiduenne Vincenzo Li Muli e il ventiseienne Claudio Traina. E non dimentichiamo il collega che e&#39 riuscito a sopravvivere, Antonio Vullo. A questi ragazzi e al giudice Borsellino va il nostro pensiero e la nostra eterna riconoscenza”.

“Oggi come allora tantissimi poliziotti continuano a rischiare la vita: il dovere di chi ha responsabilita&#39 di Governo -conclude Tanzi- non e&#39 solo quello di ricordare e commemorare, ma soprattutto di non offendere la dignita&#39 delle forze dell&#39ordine con scelte politiche, come quelle adottate con la manovra che il Parlamento si accinge ad approvare, che penalizzano la nostra professione”.
(Sin/Pn/Adnkronos) 18-LUG-10 12:51

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 604 volte

CATEGORIE
NEWSRoma

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com