A chi e’ in prima linea non si possono chiedere altri sacrifici… – Sindacato Autonomo di Polizia

A chi e’ in prima linea non si possono chiedere altri sacrifici…

FINANZIARIA: SAP, GOVERNO TENGA CONTO RILIEVI NAPOLITANO-FINI (ANSA) – ROMA, 13 NOV – Il governo tenga conto dei rilievi sui tagli lineari, in Finanziaria, mossi dal Capo dello Stato...
FINANZIARIA: SAP, GOVERNO TENGA CONTO RILIEVI NAPOLITANO-FINI
(ANSA) – ROMA, 13 NOV – Il governo tenga conto dei rilievi sui tagli lineari, in Finanziaria, mossi dal Capo dello Stato Giorgio Napolitano e dal presidente della Camera Gianfranco Fini. A sollecitarlo e’ il Sindacato autonomo di polizia (Sap), in stato di agitazione proprio contro i tagli. ‘In un momento cosi’ delicato per il nostro paese, per le vicissitudini politiche a tutti ben note – dice il segretario generale del Sap, Nicola Tanzi – e per la crisi economica che colpisce pesantemente anche le donne e gli uomini della Polizia di Stato, non puo’ sfuggire a nessuno il ruolo assunto da due delle principali Istituzioni della nostra Repubblica. Quando Napolitano afferma che non dobbiamo tagliare su tutto e che l’arte della politica consiste proprio nel fare delle scelte, quando Fini dichiara che non e’ chiedendo piu’ sacrifici a chi e’ in prima linea contro il crimine che si garantisce piu’ sicurezza, si dimostra grande sensibilita”
Il Sap sollecita il governo ‘a riflettere’ e preannuncia che la mobilitazione dei poliziotti ‘si accentuera’ nei giorni in cui il Parlamento dara’ via libera alla Legge di Stabilita’ e ancor piu’ al decreto milleproroghe, che sara’ varato entro fine anno: esiste ancora uno spazio di manovra importante per concretizzare gli impegni assunti dall’Esecutivo questa estate, ribaditi nero su bianco durante la firma del contratto, a tutela del comparto sicurezza’. (ANSA) COM-BAO 13-NOV-10 12:56

DDL STABILITA’: SAP, GOVERNO TENGA CONTO DEI RILIEVI MOSSI DALLE ALTE CARICHE
Roma, 13 nov. (Adnkronos) – Il Sindacato Autonomo di Polizia (Sap) sostiene le posizioni del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e del presidente della Camera Gianfranco Fini che hanno mosso rilievi ai tagli lineari della finanziaria: “In un momento cosi’ delicato per il nostro paese, per le vicissitudini politiche a tutti ben note – dice il segretario generale del Sap, Nicola Tanzi in una nota – e per la crisi economica che colpisce pesantemente anche le donne e gli uomini della Polizia di Stato, non puo’ sfuggire a nessuno il ruolo assunto da due delle principali Istituzioni della nostra Repubblica”.

“Quando Napolitano afferma che non dobbiamo tagliare su tutto e che l’arte della politica consiste proprio nel fare delle scelte, quando Fini dichiara che non e’ chiedendo piu’ sacrifici a chi e’ in prima linea contro il crimine che si garantisce piu’ sicurezza, si dimostra grande sensibilita’”.

“Queste affermazioni – spiega Tanzi -, molto significative perche’ espresse da Alte Cariche dello Stato, danno forza alle posizioni che il Sap porta avanti con coerenza da tempo. Posizioni che devono far riflettere l’attuale Governo presieduto, non si sa ancora per quanto, da Silvio Berlusconi. La nostra mobilitazione continua e si accentuera’ nei giorni in cui il Parlamento dara’ via libera alla Legge di Stabilita’ e ancor piu’ al decreto milleproroghe, che sara’ varato entro fine anno: esiste ancora uno spazio di manovra importante per concretizzare gli impegni assunti dall’Esecutivo questa estate, ribaditi nero su bianco durante la firma del contratto, a tutela del Comparto Sicurezza”.

(Sin/Col/Adnkronos) 13-NOV-10 15:37


Read more


image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 377 volte

CATEGORIE
NEWSRoma

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com