25 NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE. IL SAP RISPONDE CON IL CUORE – Sindacato Autonomo di Polizia

25 NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE. IL SAP RISPONDE CON IL CUORE

In occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, promossa dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite con decorrenza il 25 novembre, vogliamo rendere il nostro omaggio a...

In occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, promossa dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite con decorrenza il 25 novembre, vogliamo rendere il nostro omaggio a tutte le donne. In particolare a coloro che quotidianamente, nel silenzio delle proprie mura domestiche affrontano l’orrore della violenza fisica e psicologica.

Noi che molto spesso ci troviamo di fronte a queste donne, noi che le guardiamo negli occhi e rappresentiamo per loro l’unica ancora di salvezza abbiamo il desiderio di raccontarle nella loro forza e debolezza. Forti come querce, fragili come fiori. Alla luce dell’aumento di violenza nei confronti delle donne, si è reso necessario sensibilizzare su un problema così delicato. La narrativa di oggi ci insegna che per bloccare e/o arginare un problema, questo va sviscerato e affrontato a volto scoperto. Nel corso degli anni, funzionari governativi e leader internazionali si sono spesi contro la violenza sulle donne e di genere, ma le parole non bastano. Bisogna passare ai fatti. La violenza contro le donne continua a essere una violazione dei diritti umani diffusa e persistente.

QUELLE ALI TARPATE

“Vedo il viso di una donna … rigato dal pianto;

il racconto alternato da quel silenzio pacato;

gli occhi velati da un’immagine di orrore che ha usurpato quel suo candore;

cela quasi vendetta … ma la sua debolezza,

vieta ogni sua mossa maledetta!

Nel suo cuore spera un mondo migliore ricominciando dal suo dolore!

Dolore che non riesce a testimoniare né urlare, per questo tace …

Tace per la vergogna e per il giudizio,

perché conosce e sa,

che la violenza un volto non ha!”

POESIA scritta dopo aver ascoltato una donna giunta in commissariato per raccontare le violenze subite!

Marina Pinnelli

image_pdfSCARICA IN PDFimage_printSTAMPA

Letta 238 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi