INDENNITÁ PER I SERVIZI RESI NELLE SPECIALITÁ: FINALMENTE QUALCOSA SI MUOVE - Sindacato Autonomo di Polizia

INDENNITÁ PER I SERVIZI RESI NELLE SPECIALITÁ: FINALMENTE QUALCOSA SI MUOVE

Non più tardi di venti giorni fa avevamo scritto al Ministro delle Finanze Padoan per denunciare il ritardo cronico con il quale venivano corrisposte le indennità per gli operatori...

Non più tardi di venti giorni fa avevamo scritto al Ministro delle Finanze Padoan per denunciare il ritardo cronico con il quale venivano corrisposte le indennità per gli operatori impegnati ad esempio nel servizio autostradale, nella ferroviaria o nella polizia postale. Avevamo altresì segnalato gli intoppi in quegli ingranaggi che vedono alcune società coinvolte nel pagamento delle somme per questi servizi (Autostrade per l’Italia, Ferrovie dello Stato e Poste Italiane). Fortunatamente pare che qualcosa si stia muovendo. La Direzione Centrale per le Risorse Umane ha comunicato, infatti, che risultano disponibilità finanziarie occorrenti alla liquidazione delle indennità autostradali e vigilanza scalo. Per quanto concerne l’indennità autostradale si procederà a breve alla liquidazione dei servizi resi nel periodo da luglio a dicembre 2016, tramite validazioni degli elenchi sul portale NoiPA. Per quanto riguarda la liquidazione dei servizi resi nell’anno 2017, la Direzione Centrale ha comunicato che si provvederà non appena saranno disponibili le contabilizzazioni relative alle tipologie di servizio individuate nella nuova convenzione tra Aiscat e Dipartimento della Pubblica Sicurezza. Una buona notizia ma che non risolve del tutto la situazione. Nel frattempo, continueremo a sollecitare affinché si proceda celermente a liquidare quanto dovuto.

Letta 1.495 volte

CATEGORIE
News

ARTICOLI CONNESSI

Archivi