DL SICUREZZA, SALVINI: "NON FACCIO UN PASSO INDIETRO. CHI BLOCCA FA UN DISPETTO AI POLIZIOTTI" - Sindacato Autonomo di Polizia

DL SICUREZZA, SALVINI: “NON FACCIO UN PASSO INDIETRO. CHI BLOCCA FA UN DISPETTO AI POLIZIOTTI”

Scarica in PDFStampa«Sul Decreto Sicurezza ancora non ci siamo. O va tutto come previsto, altrimenti io non farò alcun passo indietro». Lo ha detto il Ministro dell’Interno Matteo Salvini...
image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

«Sul Decreto Sicurezza ancora non ci siamo. O va tutto come previsto, altrimenti io non farò alcun passo indietro». Lo ha detto il Ministro dell’Interno Matteo Salvini nel corso di una conferenza stampa, a seguito del protocollo d’intesa firmato con i gestori delle discoteche.
«Non sono stati ammessi emendamenti che riguardavano vestiario e buoni pasto per i poliziotti, implementazioni per le sedi, pagamento degli straordinari per i Vigli del Fuoco, assunzioni per la Polizia Locale. C’è la disponibilità di un fondo pari a 17 milioni, stanziato in anteprima per queste misure che se non saranno approvate – prosegue Salvini – andrà perso».
Il Ministro Matteo Salvini sostiene che il Presidente della Camera Roberto Fico, dovrà assumersi tutte le responsabilità delle sue scelte, nei confronti dei poliziotti.
«Si può scherzare con tutti – ha detto il Ministro -. Si può scherzare con Matteo Salvini, con gli Stati Uniti, con la Russia, con la Cina. Ma non con i poliziotti. Con i poliziotti non si scherza. Chi sta bloccando il Decreto Sicurezza – ha concluso – non sta facendo un dispetto alla Lega o a Matteo Salvini. Sta facendo un dispetto ai poliziotti. E questo non lo permetto. Mi rivolgerò agli alleati di Governo e dirò loro che questo testo deve passare, altrimenti sarà un grande problema».

Letta 1.688 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com