DIFFAMO' GIANNI TONELLI IN TV. ILARIA CUCCHI RISCHIA IL PROCESSO - Sindacato Autonomo di Polizia

DIFFAMO’ GIANNI TONELLI IN TV. ILARIA CUCCHI RISCHIA IL PROCESSO

Scarica in PDFStampa‘Diffamò Tonelli’ Ilaria Cucchi rischia un processo mercoledì 10/04/2019 09:45   ANSA – BOLOGNA 10 APR – Per una frase pronunciata durante la trasmissione televisiva ‘L’aria che...
image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

‘Diffamò Tonelli’ Ilaria Cucchi rischia un processo

mercoledì 10/04/2019 09:45

 

ANSA – BOLOGNA 10 APR – Per una frase pronunciata durante la trasmissione televisiva ‘L’aria che tira estate’ Ilaria Cucchi rischia un processo per diffamazione nei confronti di Gianni Tonelli ex segretario generale del sindacato di polizia Sap e parlamentare della Lega. Oltre che essere a mio avviso una persona sgradevole e ignobile… lui si e’ fatto la campagna elettorale sulla pelle di mio fratello e di tanti altri le parole del settembre 2018 di Cucchi che ha ricevuto dalla Procura di Bologna un avviso di chiusura indagini atto che di solito precede la richiesta di rinvio a giudizio. Lo riferisce il Resto del Carlino. Gli atti inizialmente ritenuti di competenza di Bologna perche’ Tonelli risiede a Imola sono stati infine inviati a Roma dove hanno sede gli studi televisivi della trasmissione come chiesto dall’avvocato Fabio Anselmo difensore di Cucchi. Tutto e’ nato da una querela presentata da Tonelli. ANSA . ROM 2019-04-10 09 44

 


ADN0902 7 CRO 0 DNA CRO NAZ

 

CASO CUCCHI: TONELLI, ‘MORTE NON CORRELATA ALLE LESIONI’ =

 

Roma, 10 apr. (AdnKronos) – “Chiunque è alla ricerca della verità sul caso Cucchi non può esimersi dall’approfondire gli elementi processuali e in questi riscontrerà la presenza di tre perizie in tre processi distinti oltre alle risultanze della commissione bicamerale di inchiesta presieduta da Ignazio Marino che certificano incontrovertibilmente un fatto: la morte del povero ragazzo non è in alcun modo correlata alle lesioni, indipendentemente dal fatto che queste fossero pregresse o postume all’arresto”. Così all’Adnkronos, Gianni Tonelli, deputato della Lega e Segretario Generale Aggiunto Sap.  “Se qualcuno ha ecceduto – osserva Tonelli – ne dovrà rispondere nei termini in cui verrà accertato giudizialmente l’eccesso. Il processo mediatico è una barbarie. Contro questo mi sono battuto in questo caso e in altri come quello Uva, Magherini e Ferulli in cui è stata dimostrata incontrovertibilmente la verità e la innocenza in sede giurisdizionale dei miei colleghi dopo la vergognosa disumanizzazione operata sul circuito mediatico”.  Intanto, Ilaria Cucchi, sorella di Stefano, rischia il processo per diffamazione per una frase detta contro Tonelli nell’ambito di una trasmissione televisiva. Come riportato da ‘Il Resto del Carlino’ di oggi, Ilaria Cucchi avrebbe detto: “Tonelli, oltre che essere a mio avviso una persona sgradevole e ignobile…lui si è fatto la campagna elettorale sulla pelle di mio fratello e di tanti altri”.

(Cro/AdnKronos)

ISSN 2465 – 1222

10-APR-19 15:40


Letta 1.469 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com