STIPATI NELLE CAMERE COME SARDINE: QUESTA LA CONDIZIONE DEI NUOVI AGENTI A PADOVA – Sindacato Autonomo di Polizia

STIPATI NELLE CAMERE COME SARDINE: QUESTA LA CONDIZIONE DEI NUOVI AGENTI A PADOVA

La questura di Padova ha finalmente potuto beneficiare dell’arrivo di 24 nuovi agenti, una vera e propria boccata d’ossigeno dopo anni di tagli del personale. La situazione alloggiativa che...

La questura di Padova ha finalmente potuto beneficiare dell’arrivo di 24 nuovi agenti, una vera e propria boccata d’ossigeno dopo anni di tagli del personale. La situazione alloggiativa che hanno trovato questi colleghi appare però tutt’altro che decorosa: sistemati in camerate già occupate utilizzando l’espediente dell’aggiunta di altri letti. Al di là di una questione non certo secondaria di dignità, rispetto e di minimo spazio vitale, questo sovraffollamento delle camere va ad inficiare le minime condizioni di sicurezza. Il Sap, per voce del Segretario provinciale Mirco Pesavento, ha informato i responsabili del Ministero affinché si pervenga ad una rapida soluzione, magari optando per l’utilizzo di strutture alberghiere così come avvenuto in altre province. Questo perché da sempre il Sap ritiene inopportuna una linea di conduzione improntata su logiche di risparmio sulle spalle dei colleghi.

 

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 997 volte

CATEGORIE
Dal TerritorioPadovaSegreterie provinciali

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com