RESTRIZIONI IN "AREA B" A MILANO, PIROLA (SAP MILANO): PALESE ARROGANZA DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE

RESTRIZIONI IN “AREA B” A MILANO, PIROLA (SAP MILANO): PALESE ARROGANZA DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Parla chiaro la nota diramata ieri dalle organizzazioni sindacali per annunciare lo stato di mobilizzazione della Polizia di Milano in merito alle restrizioni imposte dal Comune di Milano nell’Area...

Parla chiaro la nota diramata ieri dalle organizzazioni sindacali per annunciare lo stato di mobilizzazione della Polizia di Milano in merito alle restrizioni imposte dal Comune di Milano nell’Area B; la misura infatti danneggerebbe tutte quelle categorie di lavoratori che sono solite raggiungere la sede di lavoro a bordo di un’automobile bollata come “inquinante” e che prestano servizio in fasce orario in cui i mezzi di trasporto pubblico sono assenti o troppo dilazionati nel tempo. Il Segretario Provinciale del SAP di Milanio, Massimiliano PIROLA è intervenuto sulla questione: «Non è possibile che poliziotti, carabinieri, finanzieri, pompieri, infermieri e chiunque quotidianamente svolge un servizio di controllo del territorio, di sicurezza o, più in generale, per la società e per lo Stato, debba sottostare a una regola assurda, che non tiene conto dei turni di lavoro. Il Comune avrebbe potuto derogare per venirci incontro: stiamo parlando di qualche centinaia di automobili di agenti al giorno, che non penso che, se ricevessero il nulla osta per entrare in città, aumenterebbe drasticamente lo smog di Milano».

image_pdfSCARICA IN PDFimage_printSTAMPA

Letta 310 volte

CATEGORIE
Dal Territorio

ARTICOLI CONNESSI

Archivi