ORFELLO (SAP MODENA): SOSPESO IL PRIMO AGENTE «NE RISENTIRÀ LA SICUREZZA» – Sindacato Autonomo di Polizia

ORFELLO (SAP MODENA): SOSPESO IL PRIMO AGENTE «NE RISENTIRÀ LA SICUREZZA»

Arriva da Modena la notizia del primo Agente assente ingiustificato dal servizio per la mancanza del Green Pass, diventato obbligatorio per tutti i lavoratori pubblici e privati  dal 15...

Arriva da Modena la notizia del primo Agente assente ingiustificato dal servizio per la mancanza del Green Pass, diventato obbligatorio per tutti i lavoratori pubblici e privati  dal 15 ottobre 2021. La situazione creerà gravi ripercussioni sui servizi e sulla sicurezza cittadina, «Il decreto legge ci ha fatto finire in una spirale senza via d’uscita – afferma il Segretario Provinciale del SAP di Modena, Ottorino Orfello – il Dipartimento di PS lo deve applicare e ci troviamo con grossissimi  disagi. Se i colleghi non si presentano al lavoro, il carico grava sugli altri  con un organico già carente. Poi c’è il problema dei tamponi: se durante la reperibilità l’agente viene chiamato ma il tampone è fissato per il giorno dopo, come fa? Siamo allibiti di fronte all’incapacità del Ministro di immaginare che impatto avrebbe avuto questa decisione sul nostro lavoro. Perché non è stata prevista la somministrazione gratuita dei tamponi? Però per i portuali la richiesta è passata. Carabinieri e Polizia non sono un servizio di primaria importanza? Chi lavora alla narcotici ad esempio non è in grado di prevedere l’attività e, quindi, di rispettare le prenotazioni del tampone.»

image_pdfSCARICA IN PDFimage_printSTAMPA

Letta 658 volte

CATEGORIE
Dal Territorio

ARTICOLI CONNESSI

Archivi