1

ANCORA UN SUICIDIO TRA LE FORZE DELL’ORDINE. SERVE UNA PROFONDA RIFLESSIONE SU QUESTA PROBLEMATICA

Ci addolora la notizia del suicidio di un nostro giovane collega. L’agente, di soli 33 anni, era originario di Agrigento e prestava servizio a Palermo. Numeri troppo alti quelli dei suicidi, non certo trascurabili, che mostrano il fenomeno in tutta la sua tragicità. C’è bisogno essenzialmente di stimolare una profonda riflessione su questo tema, ragionando sui potenziali fattori scatenanti, sollecitando nel contempo  l’Amministrazione a intraprendere percorsi condivisi che possano aiutare nella prevenzione del fenomeno.