CAMMINO DELLA MEMORIA 2017: LA CERIMONIA FINALE DI MONTE SANT'ANGELO - Sindacato Autonomo di Polizia

CAMMINO DELLA MEMORIA 2017: LA CERIMONIA FINALE DI MONTE SANT’ANGELO

PARTITO DOMENICA 7 MAGGIO DA PIAZZA SAN PIETRO, DOVE HA RICEVUTO LA SOLENNE BENEDIZIONE DA SUA’ SANTITA’ PAPA FRANCESCO, IL CAMMINO DELLA MEMORIA DELLA VERITA’ E DELLA GIUSTIZIA E’...

PARTITO DOMENICA 7 MAGGIO DA PIAZZA SAN PIETRO, DOVE HA RICEVUTO LA SOLENNE BENEDIZIONE DA SUA’ SANTITA’ PAPA FRANCESCO, IL CAMMINO DELLA MEMORIA DELLA VERITA’ E DELLA GIUSTIZIA E’ TERMINATO SABATO 20 MAGGIO IN MONTE SANT’ANGELO, CON CERIMONIA FINALE PRESSO IL SANTUARIO DI SAN MICHELE ARCANGELO.

tcammino07052017papafrancesco

Giunto alla sua II edizione, Il Cammino della Memoria del SAP è partito dalla Basilica di San Pietro subito dopo il saluto del Pontefice, per poi attraversare il paese da ovest a est lungo la linea dei percorsi Micaelici tra i quali è stato riconosciuto ufficialmente.
Il significato del Cammino della Memoria della Verità e della Giustizia è racchiuso nella complessità dell’essere umano e rappresenta la volontà di voler valorizzare il sacrificio costante nel sostenere i valori che si vogliono rappresentare.
Il SAP ha inserito Il Cammino come iniziativa simbolo del Memorial Day e dopo solo due anni le difficoltà sostenute vengono totalmente ripagate dal sostegno ricevuto, da tutti, partendo dal Pontefice fino alle persone incontrate e passando per tutte le autorità locali che sono state presenti dando ampia disponibilità.

IL VIDEO IN DIRETTA DELL’ARRIVO

Sabato 20 maggio, in seguito all’arrivo delle Staffette della Memoria e dei Tedofori con la fiaccola di Celestino V, c’è stata la celebrazione della Santa Messa all’interno del Santuario di San Michele Arcangelo alla presenza di numero se autorità, tra le quali il Vice Capo della Polizia il Prefetto Cufalo Antonino.

L’ARRIVO DELLE STAFFETTE, DEI TEDOFORI E DEL VICE CAPO DELLA POLIZIA

1

Al termine del rito religioso è stata letta dal reverendo Sanislao Suchy, Rettore della Basilica, la lettera del Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato Vaticano, con la quale Sua Santità ha tenuto a voler confermare la benedizione iniziale e l’importanza dei valori che l’iniziativa ha come simbolo.
A chiusura della giornata, subito dopo la Santa Messa, c’è stato anche il Concerto della Memoria nell’Auditorium Beato Branislao Markewicz situato all’interno del Santuario, dove i giovani talenti del Conservatorio di Musica “Niccolò Piccinni” di Bari hanno eseguito una selezione di musiche appositamente scelte per l’occasione.

LA CERIMONIA

27

IL SAP RINGRAZIA UFFICIALMENTE TUTTO IL TERRITORIO CHIAMATO A DARE VOCE E SEGUITO AI VALORI DI QUESTA INIZIATIVA, TUTTE LE AUTORITA’ NAZIONALI E LOCALI CHE L’HANNO SOSTENUTA E INFINE, IN QUANTO STRUTTURA SINDACALE DELLA POLIZIA DI STATO, RINGRAZIA TUTTI I COLLEGHI CHE HANNO PERCORSO E RESO POSSIBILE, PASSO DOPO PASSO, IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI.

IL CONCERTO DELLA MEMORIA

44

 

Letta 2.737 volte

CATEGORIE
Cammino 2017Eventi e ManifestazioniNews

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com