Orgoglio SAP

L'editoriale di Nicola Tanzi

letta:  1103  volte
Pubblicata il:  02.01.2012;

Dal Flash n.1 del 2 gennaio 2012 Siamo davvero orgogliosi di poter dire che gli iscritti e i consensi del SAP sono in crescita. Un grande sindacato si riconosce dalle battaglie che porta avanti e dalle guerre che vince, dalla serietà nel tutelare gli interessi del personale senza demagogia, dalla capacità - anche in anni difficili come quelli che stiamo vivendo - di tenere la barra dritta e di non usare artifici e raggiri per prendere in giro i colleghi. Un modo di fare che ha caratterizzato sempre il Sindacato Autonomo di Polizia nella sua lunga storia. E in questi primi giorni del nuovo anno, conti finali alla mano, siamo fieri e orgogliosi di annunciare che siamo in attivo di centinaia di iscritti. Molti colleghi sono arrivati da altre organizzazioni e tanti dirigenti sindacali provenienti da varie sigle sono rientrati al SAP con umiltà e voglia di lavorare nell'esclusivo interesse delle donne e degli uomini che vestono la divisa della Polizia di Stato. Naturalmente, non ci crogioliamo sugli allori e il nostro lavoro non si è fermato mai, neppure nei giorni delle festività natalizie. La principale questione sul tappeto resta quella delle pensioni. Ad oggi, come è noto, siamo stati esclusi dalla riforma prevista dal Governo Monti, ma dobbiamo continuare a lavorare e ad impegnarci affinché, nell'ambito del Regolamento che dovrà essere emanato entro il prossimo giugno, il nostro sistema previdenziale non subisca colpi e contraccolpi. Soprattutto, bisognerà trovare una soluzione per sanare i 17 anni di ritardo della Riforma Dini e del mancato avvio della previdenza complementare. Nelle prossime settimane avremo, inoltre, un incontro col Ministro dell'Interno per la riforma della Legge 121. Il nostro scopo è quello di inserire, nell'ambito di questa riforma, una delega sull'ordinamento al fine di poter finalmente mettere mano al Riordino delle carriere. Su questo confidiamo di poter trovare un largo consenso tra le principali organizzazioni sindacali. Infine, ma non meno importante, tra le priorità di questo 2012 c'è sicuramente la problematica dell'una tantum e del pagamento degli assegni di funzione, degli avanzamenti e della clausola di salvaguardia economica per gli Ispettori Capo. Va chiusa rapidamente la partita relativa al 2011 con il concreto pagamento degli emolumenti dovuti - arretrati compresi - al personale che, in qualche caso, aspetta da oltre un anno. Nel contempo, va aperta immediatamente la questione delle risorse per il 2012 e il 2013: siamo stati i primi e gli unici a denunciare l'errore di un DPCM triennale con copertura economica incompleta che avrebbe poi costretto le Amministrazioni, con propri decreti, a reperire le risorse necessarie. I fatti ci hanno dato ragione, ma ora è opportuno - con senso di responsabilità - fare fronte comune per impedire altre penalizzazioni ai colleghi. Al Governo va posta immediatamente la richiesta di nuove risorse per il nostro Comparto. Questi gli obiettivi del Sindacato Autonomo di Polizia per il 2012, consapevoli di un consenso crescente per la nostra organizzazione che ci dà forza e ci rende sempre più orgogliosi. Orgogliosi di essere SAP!

Le altre News

Ordine pubblico, il SAP a VIRUS su RAI2 (VIDEO)

letta:  5093  volte
Pubblicata il:  31.10.2014;

Guarda l'intervento del nostro collega di Roma, Franco Zucchelli!

Il SAP a VIRUS su RAI2 from Ufficio stampa Sap on Vimeo.

#piazzapermanente, il Camper SAP/Consulta Sicurezza a MASSA CARRARA (FOTO)

letta:  9877  volte
Pubblicata il:  31.10.2014;

Ottima l'organizzazione di Fabio Marulli e della sua Segreteria per l'arrivo del nostro Camper a Massa Carrara, centinaia di firme raccolte in poche ore!

Scontri a Roma, il SAP dalla parte dei colleghi: "altri" si nascondono o fanno i 'cerchiobottisti'!!! (il SAP su LIBERO, GIORNALE e QN)

letta:  6298  volte
Pubblicata il:  31.10.2014;

Leggi la rassegna stampa.

Corteo Thyssen, ecco tutte le menzogne contro le forze dell’ordine (INTERVISTA)

letta:  4759  volte
Pubblicata il:  31.10.2014;

'Gianni Tonelli, segretario generale del Sindacato autonomo di polizia (Sap), spiega a Formiche.net cosa è successo mercoledì e manda un messaggio a Camusso e Renzi: “Gli stracci fateli volare a casa vostra”.'

Caso #Cucchi, grande soddisfazione per assoluzione secondo grado (lancio ANSA)

letta:  3567  volte
Pubblicata il:  31.10.2014;

CUCCHI: SAP, SODDISFAZIONE PER ASSOLUZIONI MEDICI E AGENTI
Comune di Roma rinunci a intitolazione piazza a Cucchi

(ANSA) - ROMA, 31 OTT - «Tutti assolti, come è giusto che sia». Lo afferma Gianni Tonelli, segretario generale del sindacato di polizia Sap, nell'esprimere «piena soddisfazione» per l'assoluzione in appello di tutti gli imputati per la morte di Stefano Cucchi. «In questo Paese - dice il sindacalista in una nota - bisogna finirla di scaricare sui servitori dello Stato le responsabilità dei singoli, di chi abusa di alcol e droghe, di chi vive al limite della legalità. Se uno ha disprezzo per la propria condizione di salute, se uno conduce una vita dissoluta, ne paga le conseguenze. Senza che siano altri, medici, infermieri o poliziotti in questo caso, ad essere puniti per colpe non proprie». Il sindacalista rimarca «il nostro impegno e il nostro sforzo» per introdurre «in maniera sistematica e organica le videocamere e le garanzie funzionali, così da poter tutelare maggiormente i poliziotti, ma anche i cittadini, in tutte le situazioni». E si augura «un immediato dietrofront del consiglio comunale di Roma che, su proposta di Sel, aveva addirittura approvato l'intitolazione di una piazza per Cucchi. Visto che il Campidoglio aveva negato la possibilità di una via per la Fallaci, ci auguriamo adesso una valutazione positiva per eroi veri, come Raciti. Attendiamo la risposta del sindaco Marino». (ANSA). Y12 31-OTT-14 17:02 NNN

La posizione del SAP e' stata ripresa da molte agenzie e quotidiani on line!

News Polizia

SAP e dintorni

Archivio:   1| 2| 3| 4| 5| 6| 7|   princ.