Manovra, si mobilita tutto il Comparto Sicurezza (lancio Adnkronos)

letta:  736  volte
Pubblicata il:  07.09.2011;

MANOVRA: SINDACATI COMPARTO SICUREZZA, PRONTI A MANIFESTAZIONE NAZIONALE
Roma, 7 set. (Adnkronos) - I sindacati delle forze dell'ordine e dei Vigili del Fuoco criticano la manovra, chiedono 'le dimissioni dei ministri Maroni, La Russa, Tremonti, Romano e Nitto Palma', annunciano 'una grande manifestazione nazionale. Per far fronte alle difficolta' finanziarie ed economiche del Paese -si legge in una nota- si puo' e si deve operare in termini di ottimizzazione delle risorse a disposizione, evitando gli sprechi e superando le duplicazioni istituzionali presenti, al fine di rendere il sistema piu' efficiente e migliorare la risposta ai cittadini. Con le scelte scellerate del Governo, infatti, non vengono penalizzati soltanto coloro che operano per la sicurezza, ma anche e soprattutto i cittadini'.
La nota e' siglata da Siulp, Sap, Ugl polizia di stato, Consap - Fns Cisl, Sappe, Ugl polizia penitenziaria, Uilpa penitenziari, Sapaf, Ugl corpo forestale, Uilpa forestali, Uilpa vigili del fuoco, Ugl vigili del fuoco.
I sindacati chiedono 'scelte concrete diverse da quelle sino ad oggi intraprese. E' impensabile ipotizzare tagli indiscriminati e lineari ai vari Ministeri, col rischio - concreto! - che, ad esempio, il Dicastero delle Politiche Agricole decida 'fare economia' esclusivamente sul Corpo Forestale dello Stato. Un rischio che corrono tutte le Forze di Polizia'. (segue) (Sin/Zn/Adnkronos) 07-SET-11 20:35 NNNN

MANOVRA: SINDACATI COMPARTO SICUREZZA, PRONTI A MANIFESTAZIONE NAZIONALE (2)
(Adnkronos) - Le organizzazioni sindacali prendono atto 'ancora una volta, del mancato rispetto degli impegni presi dal Governo e dalla maggioranza per i Comparti di riferimento, nonostante le assicurazioni piu' volte fornite, anche per iscritto. In particolare, la manovra finanziaria disconosce il principio della Specificita' della Professione, introdotto nel nostro ordinamento lo scorso anno nell'ambito del cosiddetto 'Collegato Lavoro' che riconosce la diversita' di funzioni e di mansioni degli operatori delle Forze dell'Ordine, delle Forze Armate e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco rispetto al pubblico impiego, assicurando apposita e specifica tutela normativa, economica e previdenziale'.
'Le ultime manovre finanziarie -viene rilevato- hanno disatteso questo importante principio a partire proprio dalla questione previdenziale, costringendo il personale in divisa a permanere in servizio - a causa della cosiddetta 'finestra mobile' 12 mesi oltre i limiti di eta' previsti dal proprio ordinamento, incidendo sul trattamento di fine rapporto e rinviando ulteriormente l'avvio della previdenza complementare, necessaria per garantire agli operatori piu' giovani una pensione dignitosa in futuro'. (segue) (Sin/Zn/Adnkronos) 07-SET-11 20:43 NNNN

MANOVRA: SINDACATI COMPARTO SICUREZZA, PRONTI A MANIFESTAZIONE NAZIONALE (3)
(Adnkronos) - Gli appartenenti alle Forze di Polizia e al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco 'subiscono, come tutti i dipendenti pubblici, i mancati rinnovi contrattuali fino al 2014 e l'applicazione del tetto retributivo. Una misura penalizzante alla quale bisogna aggiungere, ad oggi, la mancata corresponsione delle indennita' relative alle anzianita' di servizio e agli avanzamenti di carriera, pur essendo state finanziate con le risorse previste per la riforma interna delle carriere ovvero con soldi nostri accantonati da anni!'
'E a proposito di riordino delle carriere e riforma del sistema sicurezza -prosegue la nota- spiace evidenziare come la commissione ministeriale istituita per riformare la Legge 121/1981 sia ridotta, ad oggi, ad un mero organo consultivo senza nessuna reale capacita' di incidere sulle scelte del Governo e del Parlamento dovendo, come rappresentato in sede di prima riunione dai responsabili del Dipartimento, stilare solo un 'libro bianco'.
Stigmatizziamo, soprattutto, l'atteggiamento denigratorio e offensivo del Governo e della maggioranza nei confronti degli appartenenti ai Comparti Sicurezza e Soccorso Pubblico: ad oggi, infatti, le organizzazioni sindacali e le rappresentanze militari sono state escluse da qualsiasi confronto o tavolo, disattendendo l'obbligo di misurarsi ed ascoltare tutte le parti sociali e, malgrado le proposte innovatrici e concrete di cui siamo portatori, finalizzate ad eliminare gli sprechi e le duplicazioni'. (Sin/Zn/Adnkronos) 07-SET-11 20:51 NNNN

Le altre News

Ordine pubblico, il SAP a VIRUS su RAI2 (VIDEO)

letta:  2430  volte
Pubblicata il:  31.10.2014;

Guarda l'intervento del nostro collega di Roma, Franco Zucchelli!

Il SAP a VIRUS su RAI2 from Ufficio stampa Sap on Vimeo.

#piazzapermanente, il Camper SAP/Consulta Sicurezza a MASSA CARRARA (FOTO)

letta:  7214  volte
Pubblicata il:  31.10.2014;

Ottima l'organizzazione di Fabio Marulli e della sua Segreteria per l'arrivo del nostro Camper a Massa Carrara, centinaia di firme raccolte in poche ore!

Scontri a Roma, il SAP dalla parte dei colleghi: "altri" si nascondono o fanno i 'cerchiobottisti'!!! (il SAP su LIBERO, GIORNALE e QN)

letta:  3635  volte
Pubblicata il:  31.10.2014;

Leggi la rassegna stampa.

Corteo Thyssen, ecco tutte le menzogne contro le forze dell’ordine (INTERVISTA)

letta:  2096  volte
Pubblicata il:  31.10.2014;

'Gianni Tonelli, segretario generale del Sindacato autonomo di polizia (Sap), spiega a Formiche.net cosa è successo mercoledì e manda un messaggio a Camusso e Renzi: “Gli stracci fateli volare a casa vostra”.'

Caso #Cucchi, grande soddisfazione per assoluzione secondo grado (lancio ANSA)

letta:  904  volte
Pubblicata il:  31.10.2014;

CUCCHI: SAP, SODDISFAZIONE PER ASSOLUZIONI MEDICI E AGENTI
Comune di Roma rinunci a intitolazione piazza a Cucchi

(ANSA) - ROMA, 31 OTT - «Tutti assolti, come è giusto che sia». Lo afferma Gianni Tonelli, segretario generale del sindacato di polizia Sap, nell'esprimere «piena soddisfazione» per l'assoluzione in appello di tutti gli imputati per la morte di Stefano Cucchi. «In questo Paese - dice il sindacalista in una nota - bisogna finirla di scaricare sui servitori dello Stato le responsabilità dei singoli, di chi abusa di alcol e droghe, di chi vive al limite della legalità. Se uno ha disprezzo per la propria condizione di salute, se uno conduce una vita dissoluta, ne paga le conseguenze. Senza che siano altri, medici, infermieri o poliziotti in questo caso, ad essere puniti per colpe non proprie». Il sindacalista rimarca «il nostro impegno e il nostro sforzo» per introdurre «in maniera sistematica e organica le videocamere e le garanzie funzionali, così da poter tutelare maggiormente i poliziotti, ma anche i cittadini, in tutte le situazioni». E si augura «un immediato dietrofront del consiglio comunale di Roma che, su proposta di Sel, aveva addirittura approvato l'intitolazione di una piazza per Cucchi. Visto che il Campidoglio aveva negato la possibilità di una via per la Fallaci, ci auguriamo adesso una valutazione positiva per eroi veri, come Raciti. Attendiamo la risposta del sindaco Marino». (ANSA). Y12 31-OTT-14 17:02 NNN

La posizione del SAP e' stata ripresa da molte agenzie e quotidiani on line!

News Polizia

SAP e dintorni

Archivio:   1| 2| 3| 4| 5| 6| 7|   princ.